Nel cuore dei Castelli romani, nasce Dalidà.

 

 

OLTRE LO SHOPPING 

Nel cuore dei Castelli romani, a pochi chilometri da Roma, all'interno del Centro Commerciale LA NOCE, domenica 8 marzo apre le porte Dalidà. Una boutique di ultima generazione, ma anche un’esperienza esplorativa, che si propone di guidare il cliente alla scoperta dei prodotti attraverso una pluralità di suggestioni; in un ambiente architettonico studiato ad hoc. Uno spazio che, oltre alla vendita, racchiude in sé tre mondi, che rappresentano l’eccellenza del patrimonio culturale italiano: l’arte, la moda, la musica.

Arte, lo spazio espositivo è caratterizzato dalla sua completa eterogeneità rispetto all’esperienza tradizionale di negozio. L’obiettivo è quello di allestire un’esperienza di esplorazione e di scoperta da parte del cliente attraverso una pluralità di suggestioni, provenienti sia dalla varietà di prodotti esposti, sia dall’architettura stessa dell’ambiente, che ripropone una vera e propria gallerie d’Arte.

Moda, come Kontatto, Rinascimento, Imperial. Brands di abbigliamento di altissimi contenuti di ricerca e design; tutti rigorosamente Made in Italy. Ma non solo, Dalidà è anche calzature, esclusivista di alcuni dei marchi più rappresentativi del mondo come UGG - Dr. Martens - WindsorSmith - Steve Madden - Dansko - Jeffrey Campbell
A completare la proposta non potevano mancare gli accessori, accuratamente selezionati, dal design ricercato ed innovativo: Hymy Bag, Patrizia Pepe, Braccialini, Save My Bag.

E infine, Musica. Da sempre in simbiosi con l’evoluzione della moda.
Già dalla scelta del nome Dalidà; omaggio alla cantante italo-francese mai dimenticata, ma anche parola chiave, che racchiude simbolicamente in sé la sillaba che richiama il nome di Daniele Palano che, in virtù della decennale esperienza nel retail, si occuperà della gestione globale della boutique e, la “V” di Valerio che diventa “A”, rovesciata nel logo ideato e progettato da TrapArt. Il cantante Valerio Scanu infatti, ormai giovanissimo imprenditore di se stesso, presterà la propria immagine ed il proprio supporto all’intero progetto.

Un filo rosso unisce la moda, che nella progettazione di collezioni uniche si fa arte, e la musica, colonna sonora che scandisce il ritmo di ogni creazione per regalare nuove suggestioni che vanno oltre lo shopping.